VIAGGIARE BARATO

17-12-2015

tmp_4978-ViaggiareBarato-02-Edit-1836500135
Per ognuno di noi il termine viaggiare ha un significato tutto personale e si potrebbe quasi affermare che ci sono tanti viaggi quanti sono i viaggiatori. Le scelte che si compiono prima e durante il viaggio ne determinano forma e sostanza. Viaggiare economico, barato, è sicuramente una di queste.

Risparmiare ti costringe a informarti prima di scegliere, a chiedere alla gente, a muoverti tra le periferie della città. Ti devi adoperare per riuscire ad arrivare in quel posto o a mangiare senza spendere una fortuna. Sarebbe troppo facile pagare, usare la nostra forza denaro così arrogante in certi paesi, per ottenere il massimo nel minor tempo possibile. A quel punto si visita solamente e non si prova neanche ad entrare in sintonia con la gente tra la quale ci illudiamo di viaggiare.

Certo devi mettere in conto di perdere del tempo, di andare incontro a qualche scomodità e talvolta a rinunciare a qualche posto che si sperava di visitare. Ma c’è un intrinseco piacere nella rinuncia, che altro non è che un viaggio tra le scelte possibili. Anche se a volte l’autobus si malora e ti ritrovi nei pressi del Puente Ventilla, sperduto nelle pampas tra Cuzco e Puno a 3800 mt, con altri quaranta peruviani che non sembrano affatto preoccuparsi dell’imminente gelida notte in arrivo.