FUORI ROTTA, FUORI TEMPO

09-12-2015

Pucacha
Oggi lasciamo gli Altopiani Centrali del Perù e viaggiamo in direzione di Cuzco e di Machu Picchu. Un piccolo pulmino ci porterà fino ad Abancay e poi un bus. In Perù il business dei trasporti è tanta roba. In un paese dove sono pochissimi ad avere un mezzo proprio e le distanze enormi, ci sono mezzi di trasporto per tutte le esigenze. Motociclette per una persona, apetti fino a due passeggeri, taxi fino a quattro, microvan per sette, combis per sedici, piccoli bus con circa trenta posti e grandi autobus. E sono sempre tutti pieni! Fortissimo.

Mentre sobbalzo e mi arreggo dove posso visto la velocità folle di questi pulmini, penso a quanto sia divertente muoversi fuori dalle rotte turistiche principali. Così come grande sia il vantaggio di intraprendere una viaggio fuori stagione. C’è un che di magico a essere l’unico turista nell’autobus, a visitare un sito archeologico o a sedere ristorante. Mi piace tanto, dovreste provarlo se non vi è mai capitato!

Così, compiaciuto di questa estraneità, provo a ricordare. Quanti turisti stranieri ho visto nei luoghi che ho visitato finora lungo questa insolita rotta tra le Ande? Huancayo 1, Huancavelica 2, Ayacucho 5, Andahuaylas 1. Grandissimo!!! Sarò pronto per Cuzco?