VALLE SAGRADA

14-12-2015

tmp_8901-ValleSagrada-02-Edit405424623
Tra Cuzco e Machu Picchu c’è la Valle Sacra. È percorsa dal fiume Urubumba, ai tempi degli Inca chiamato Vilcanota, che dalle Ande scende nell’Amazzonia. È una regione verdissima e fertile che combina la terra ricca della montagna alle piogge che risalgono dalla foresta. È in questa valle che la civiltà Inca crebbe, si fortificò e fondò la sua capitale Cuzco.

Noi l’abbiamo percorsa in direzione di Machu Picchu, visitando le rovine delle tante cittadine Inca che un tempo sorgevano sulle ripide pareti della Valle. Pisac è dominata dai resti di una città che occupava un’intera montagna, una delle piú grandi che si conoscono. La cittadina moderna oggi è diventata il centro di una comunità di giovani che vengono da tutto il mondo per praticare yoga, meditazione e conoscere ogni sorta di filosofia di vita alternative.
Moray ha incredibili deoressioni naturali terrazzate dove si pensa si sperimentassero colture differenti in ogni livello. Chinchero e Ollantaytambo conservano rovine in ottimo stato di conservazione che ben aiutano a capire la vita e l’urbanizzazione di mezzo secolo fa.

Percorrere la Valle Sagrada è una ottimo modo conoscere un po’ di piú sulla civiltà Inca e prepararsi alla visita di Machu Picchu, il protagonista indiscusso di questa parte di mondo.