SALAR DI UYUNI

15-01-2016

Posted from Potosi Department, Bolivia.

tmp_16290-Uyuni6-01-Edit1108441011

Il salar di Uyuni

12000 kmq di puro sale, 3600 mt di altitudine, il giacimento di litio più grande del mondo, vulcani attivi, gayser fumanti, lagune sulfuree e deserto. Tutto questo è Uyuni, l’ultimo avamposto del mondo.

Lasciamo Potosì al mattino e in quattro ore di viaggio raggiungiamo la regione di Uyuni. Il paesaggio si fa sempre più brullo, sembra strano di poter trovare un insediamento umano tra tanta roccia severa. Uyuni non ha nulla da offrire ma da qualche anno è letteralmente invsti provenienti da tutto il mondo, noi ne abbiamo contati centinaia solo tra cinesi e coreani, perché punto di partenza per l’esplorazione di questa terra di nessuno compresa tra Bolivia sudoccidentale e Cile.

Il salar di Uyuni è la più grande distesa di sale al mondo. Qui tra i 40000 e i 25000 anni fa si estendeva un enorme lago che si prosciugò a causa dei cambiamenti climatici e nel suo punto più basso si accumulò del sale. Questa distesa viene continuamente alimentata dalle acque dei fiumi che sciolgono i minerali dalle montagne circostanti, che ne sono ricchissime, e qui evaporano non avendo sbocchi al mare. Il risultato è una distesa perfettamente piatta di bianco sale, spessa fino a 120 metri, che si estende a perdita d’occhio. Noi l’abbiamo attraversata a bordo di una jeep ed è stato davvero incredibile la sensazione di essere persi in mezzo in questo mondo tutto ugualmente piatto e vuoto a 360 gradi. Bellissimo!

Proseguendo per altri due giorni di cammino in jeep verso il confine con il Cile si attraversano paesaggi spettacolari a quote di oltre 4000. Qui gli spazi sono infiniti, i paesaggi vuoti e costruiti con pochi ingredienti tanto semplici quanto enormi: montagne, vulcani, colate laviche, saline, lagune. Dell’uomo più nessuna traccia. Dopo oltre duecento chilometri di tanta forza naturale finalmente ci avviciniamo al Cile. La roccia comincia a far spazio alla sabbia e il paesaggio prepara quello che sarà il famoso deserto di Atacama, prossima tappa. Saluti Bolivia! È stato un gran piacere.