IL DESERTO DI ATACAMA

18-01-2016

Posted from San Pedro de Atacama, Antofagasta Region, Chile.

tmp_7398-atacama2-01-Edit115811413
“A mezzogiorno il sole le avrà già calcinate tutte”. Questo angolo di Chile rinchiuso a nord-est tra Bolovia e Argentina è conosciuto in tutto il mondo per le pagine di Sepulveda. Lo scrittore sudamericano racconta delle rose rosse che fioriscono ogni qualvolta piove e sopravvivono al sole cocente solo per poche ore.

Il pueblo di Atacama nasce dove il rio San Pedro esce della Cordillera del Sal e si apre nell’altopiano desertico del Salar di Atacama. Le rovine della fortezza di Pukará de Quitor, XII secolo, raccontano di un passato bellicoso per difendere queste rocce aride. Le rose “le hanno viste gli antichi indios atacama, poi gli Inca, poi gli spagnoli” continua Sepulveda. Questi ebbero tanta difficoltà a espugnarla che quando finalmente ci riuscirono fecero decapitare trecento uomini e appesero le loro teste ai muri della città.

Oggi questa zona desertica è una delle mete più visitate del Chile con decine tra ostelli e alberghi, centinaia di tour organizzati che partono tutti i giorni e prezzi alle stelle. Si possono visitare salinas, lagune di alta quota, gaysers e dune desertiche. La più famosa area che si può esplorare vicino al paese è la Valle della Luna, una depressione scavata nel deserto dove le rocce è il sale bianco creano giochi di forme e colori che si accendono al tramonto. Uno spettacolo davvero di rara bellezza. La fantasia della natura si mostra in tutta la sua abilità qui ad Atacama.

Nonostante i tanti turisti per noi è stato un piacere stare ad Atacama, una bellezza per gli occhi e un riposo per l’anima da viaggiatori. Abbiamo appena scoperto che l’ultima volta che ha piovuto qui ad Atacama è circa un mese fa. Essendo questo deserto uno dei luoghi più aridi al mondo questo non succede spesso e noi ci siamo persi le rose per così poco! Vabbè, ci riproveremo il prossimo anno…